Lucia Bosè. Riposa in un posto migliore, con gli angeli che tanto amava

Lucia Bosè

Reading Time: 5 minutes Di Judith Maffeis Sala. LUCIA BOSÈ, pseudonimo di Lucia Borloni, si è spenta a 89 anni all’ospedale di Segovia, in Spagna, la sua seconda patria, dov’era stata ricoverata per una polmonite, ritenuta aggravata per Coronavirus. Ne ha dato la notizia ieri il primogenito Miguel Bosè, cantante e attore amato dal pubblico italiano, attraverso Twitter precisando: “ora è nel migliore dei posti”.

MONICA VITTI. La mattatrice nel deserto del disincanto

Monica Vitti

Reading Time: 8 minutes Di Lucilla Continenza e Judith Maffeis Sala. MONICA VITTI (Maria Luisa Ceciarelli) è tra le più eclettiche, poliedriche e profonde artiste del cinema italiano. Romana di nascita (Roma, 3 novembre 1931), con padre romano e madre bolognese. La ricordiamo come musa”dell’inconsapevolezza” di Michelangelo Antonioni. Al grande pubblico è soprattutto nota come la più grande mattatrice della commedia all’italiana. Commedia che con ironia descriveva in modo dissacrante il nostro essere comunità italiana.

ANTONIONI. Dal neorealismo all’incomunicabilità

Antonioni

Reading Time: 5 minutes Di Lucilla Continenza e Judith Maffeis Sala. MICHELANGELO ANTONIONI regista, sceneggiatore, montatore, scrittore, pittore e critico cinematografico italiano, è considerato tra i maggiori cineasti della storia del cinema. È conosciuto come il regista dell’incomunicabilità.

LEA MASSARI: incantevole e raffinata attrice romana

Lea Massari

Reading Time: 7 minutes Di Lucilla Continenza e Judith Maffeis Sala. LEA MASSARI, nome d’arte di Anna Maria Massatani, (Roma 1933), è considerata l’attrice più raffinata, passionale, malinconica degli anni ’60/’70. È stata scelta da grandi registi del cinema italiano e internazionale: Mario Monicelli, Michelangelo Antonioni, Dino Risi e Sergio Leone e dai francesi Louis Malle e René Clément. Indimenticabile è ancora la sua Anna Karenina, trasmessa dalla RAI, nel 1974.