IL BUCO. Il film metafora dell’egoismo umano, su Netflix

Il buco

Reading Time: 3 minutes Di Lucilla Continenza. IL BUCO. Parliamo di uno dei film più visti in questi giorni su Netflix, la grande pìattaforma on demand statunitense sforna film e serie, che tanto piace. Il Buco è un lungometraggio che ho visto per curiosità, sull’onda del successo di questi giorni. Anche se inizialmente lascia un po’ perplessi, (atmosfera troppo cupa e deprimente) lo spettatore viene rapito sempre più dall’attualità del messaggio. È un thriller/ horror di grande profondità, nonostante sia vietato ai minori per la crudezza e la violenza di alcune scene. È un’ opera in linea con il disastroso periodo che stiamo vivendo, dove una pandemia globale tira sovente fuori il nostro egoismo e la poca capacità di collaborare tutti uniti.

DON CHISCIOTTE. Boni e Yilmaz e il sogno del cavaliere con “l’umano” Ronzinante

Don Chisciotte

Reading Time: 4 minutes Di Lucilla Continenza. Don Chisciotte, paladino della giustizia, della verità e della follia (perché per realizzare i sogni ci vuole un po’ di follia) ha fatto tappa al Manzoni di Monza, secondo appuntamento della Grande Prosa. A interpretare il folle e puro paladino, il sempre impeccabile Alessio Boni. È una scelta da vero attore per Boni, in panni che lo spettatore non è abituato a vedere. Lo spettacolo, andato in scena a Monza qualche giorna fa, si avvale anche dell’interpretazione di una delle attrici preferite di Özpetek: Serra Yilmaz. Anche Yilmaz è in una veste insolita. Intepreta il fidato Sancho Panza, convincente servitore dai capelli blu elettrico.