CANNES 2020. La selezione dei titoli con la “Palma d’oro”

Reading Time: 3 minutes Di Iside Castellani. Festival di CANNES 2020, il festival che non c’è, così è stata denominata la 73° edizione, cancellata a causa dell’emergenza di Covid-19 e che si doveva tenere a maggio. L’edizione fisica alla Croisette è stata infatti annullata, ma non è mancata la selezione di 56 film (senza vincitore) che saranno presentati in modo itinerante, con accordi presi da Cannes con i Festival internazionali di Toronto, San Sebastian, Telluride, Sundance, New York, Roma e Locarno.

Read More

LARS VON TRIER: genio “dogmatico” e sprezzante del cinema contemporaneo

Reading Time: 11 minutes Di Lucilla Continenza e Judith Maffeis Sala. LARS VON TRIER, all’anagrafe Lars Trier, regista, sceneggiatore, attore, documentarista ecc.. Danese, ha fama di cineasta d’autore dalla morale sprezzante e dallo sperimentalismo senza limiti. È uno dei registi più importanti e innovativi degli ultimi trent’anni. Nel corso della sua vita ha anche attraversato momenti bui, periodi che si sono riflessi nelle sue opere.

Read More

L’HOTEL DEGLI AMORI SMARRITI. La confusione della generazione X

Reading Time: 3 minutes Di Lucilla Continenza. L’HOTEL DEGLI AMORI SMARRITI. Esce nelle sale italiane il 20 febbraio, il film che ha fatto meritare a Chiara Mastroianni il Premio Miglior Interpretazione Un Certain Regard, al 72° Festival di Cannes. L’hotel degli amori smarriti, in francese Chambre 212, si avvale della regia di Christophe Honoré. È un film molto particolare e molto interessante per come parla di sentimenti e di condizionamenti. Con Mastroianni che è protagonista, donna che fa un inconscio bilancio della sua vita e soprattutto del suo matrimonio, recitano Vincente Lacoste, Benjamin Biolay, la lanciatissima Camille Cottin. Nel film c’è anche la partecipazione straordinaria di una grande attrice francese, l’indimenticabile Carole Bouquet.

Read More

Parasite: la lotta di classe, oggi più che mai attuale

Reading Time: 3 minutes Parasite del coreano Bong Joon Ho, meritatissima Palma d’oro all’ultimo Festival di Cannes è il film che ho avuto la fortuna di vedere alla multisala Modernissimo di Napoli, cinema sempre attento alla programmazione cinematografica. Per definizione dello stesso regista si tratta di “una tragicomedia irresistibilmente feroce” ed è la storia di due famiglie di diversa estrazione sociale che si trovano per una serie di casualità ed espedienti a vivere pericolosamente vicine.

Read More