MEMORIE DI UN ASSASSINO. Il capolavoro di BONG Joon-ho, (2003), da domani al cinema

Memorie di un assassino

Reading Time: 4 minutes Di Lucilla Continenza. MEMORIE DI UN ASSASSINO, il capolavoro del 2003 del regista (premio BONG Joon-ho ( Oscar 2020 per Parasite), sulla scia del successo a Hollywood, sarà nelle sale italiane domani 13 febbraio. È per il regista coreano una prova di cinema eccelso, sempre ambientato nella sua patria la Corea del Sud. Questa volta nel lontano 1986, quando la Repubblica di Corea non era un paese tecnologicamente all’avanguardia. Il film è distribuito da Academy Two.

OSCAR 2020. PARASITE fa il bottino. Oscar a Phoenix, Zellweger, Pitt e 1917

Oscar 2020

Reading Time: 4 minutes Di Lucrezia Palma. OSCAR 2020. Miglior film, Miglior film internazionale, Miglior regia, miglior sceneggiatura originale, Parasite il film del regista sud-coreano Bong Joon-Ho è stato premiato anche come miglior film internazionale. Quattro premi su sei nomination. Insomma il regista coreano fa il bottino, caso unico nella storia degli Oscar americani, essendo un film straniero, in concorso. Oscar anche a Phoenix per Joker e Zellweger per Judy. Pitt si aggiudica la statuetta come co-protagonista per Once upon a tiime in Hollywood.

Parasite: la lotta di classe, oggi più che mai attuale

Parasite

Reading Time: 3 minutes Parasite del coreano Bong Joon Ho, meritatissima Palma d’oro all’ultimo Festival di Cannes è il film che ho avuto la fortuna di vedere alla multisala Modernissimo di Napoli, cinema sempre attento alla programmazione cinematografica. Per definizione dello stesso regista si tratta di “una tragicomedia irresistibilmente feroce” ed è la storia di due famiglie di diversa estrazione sociale che si trovano per una serie di casualità ed espedienti a vivere pericolosamente vicine.