Il Cinema, tema centrale de La Milanesiana 2023

Il Cinema, tema centrale de La Milanesiana 2023
Reading Time: 2 minutes

Il cinema è sempre stato uno dei temi centrali de La Milanesiana e anche quest’anno torna con alcuni importanti appuntamenti, anticipati dall’anteprima con Quentin Tarantino (Premio Oscar 1995 e 2013 e Palma D’oro 1994).

La 24esima edizione de La Milanesiana, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, attraverserà dal 23 maggio al 27 luglio, ben 23 città italiane in 7 diverse regioni, con oltre 60 incontri ed eventi e più di 200 ospiti italiani e internazionali provenienti da diverse discipline.

Un’edizione che si preannuncia straordinaria e che conferma La Milanesiana come il più grande festival itinerante europeo che promuove il dialogo tra le arti, intrecciando Letteratura, Musica, Cinema, Scienza, Arte, Filosofia, Teatro, Diritto, Economia, Sport e, per il primo anno, Fumetto, creando riflessioni e approfondimenti.

Il tema di questa 24esima edizione è Ritorni, ispirato dallo scrittore nigeriano, Ben Okri. Un tema-mondo per interpretare la cronaca attuale (chi lascia la propria terra sperando di non farci più ritorno, chi parte sognando di tornarci), che abbraccia anche altri nuclei tematici: il rapporto con la natura, quello con l’intelligenza artificiale e quello tra genitori e figli.

La Rosa dipinta da Franco Battiato, che fin dalla prima edizione è il simbolo de La Milanesiana, è stata rielaborata anche quest’anno da Franco Achilli che in onore del nuovo tema l’ha raffigurata avvolta in un uroboro verde, ideale unione tra il tema della Natura e quello del Ritorno.

A suggellare l’importanza di questo festival di respiro internazionale, è ospite il grande regista Quentin Tarantino in dialogo con Antonio Monda in occasione dell’uscita del nuovo libro “Cinema speculation” edito da La nave di Teseo. Altri importanti ospiti internazionali del mondo del cinema interverranno in dialogo e con la proiezione dei film da loro diretti.

Il 15 giugno a Milano, in occasione dei 150 anni dalla morte di Alessandro Manzoni, all’interno degli incontri di Piergateano Marchetti legati al tema Diritto, viene proiettato “Alessandro Manzoni Milanese d’Europa. L’immagine della parola” (2016, 55′) di Andrea Bellati.

Il 16 giugno all’Anteo Palazzo del Cinema una giornata di proiezioni con ospite il regista tedesco Orso d’Oro a Berlino nel 2004 e Golden Globe nel 2018 Fatih Akin che riceve il Premio Omaggio al Maestro / La Milanesiana. Seguono le proiezioni de “La Sposa turca” – 2004, “Soul Kitchen” – 2009, “Rheingold” – 2022.  Intervengono Andrée Ruth Shammah, Gian Luca Farinelli, Paola Malanga e Paolo Mereghetti.

Lo stesso giorno, in anteprima per l’Italia la proiezione di “Perchè l’Ucraina?” (2022, 64′) di Bernard-Henri Lévy e Marc Roussel, ospite Bernard-Henri Lévy in dialogo con Maurizio Molinari.

Il 23 giugno a Milano il pubblico potrà ascoltare il prologo tra cinema e poesia dell’artista e regista armeno Yervant Gianikian e Lucrezia Lerro.

Uno dei macro temi di quest’anno è “I padri, le madri, e i figli”, che si declinerà in quattro appuntamenti in Piazza del Kuerc a Bormio dal 20 luglio con tanti ospiti provenienti dal mondo del cinema e non solo, legati al tema portante: Laura Morante (Premio David di Donatello 2001, verrà proiettato il suo film “Assolo”), la figlia e attrice Eugenia Costantini, Stefano Malosso, Pupi Avati (Premio David di Donatello 2003, verrà proiettato il suo film “Lei mi parla ancora”, tratto dall’omonimo romanzo di Giuseppe Sgarbi pubblicato da La nave di Teseo), Renato Pozzetto con la figlia Francesca Pozzetto, Vittorio Sgarbi, Elisabetta Sgarbi, Chiara Caselli (che interpreta Elisabetta Sgarbi, figlia di Giuseppe, in “Lei mi parla ancora”), Roberto Andò (Premio Campiello Opera Prima 2004, verrà proiettato il suo film “Il bambino nascosto”), Silvio Orlando (Premio David di Donatello 1998, 2006 e 2022), il giovane attore Giuseppe Pirozzi e Salvatore Ferlita.

Di Judith Maffeis Sala

www.ildogville.it 

ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *