Saturnia Film Festival
Reading Time: 4 minutes

Quattro giorni dedicati al meglio della cinematografia breve tra proiezioni, ospiti e masterclass; epoi mostre, degustazioni ed eventi collaterali calati nel cuore della Maremma Toscana.

Si è aperta il 28 luglio, la 5/a edizione del Saturnia Film Festival, evento itinerantep resieduto da Antonella Santarelli con la direzione artistica del regista Alessandro Grande in programma fino al 31 luglio tra i borghi di Manciano, Montemerano, Sorano e Saturnia, organizzato da Aradia Productions con il contributo di MIC Cinema e Audiovisivo, Fondazione CR FIRENZE, Comune di Manciano, Comune di Sorano e Comune di Semproniano. Tra i main sponsor Terme di Saturnia Natural Destination, Medusa Film e Tuscany Hotel.

Cuore pulsante della manifestazione sono i cortometraggi, nove in concorso provenienti da Brasile, Stati Uniti, Francia, Italia e Regno Unito. Tra le novitàla sezione lunghi, per celebrare le tre opere prime e seconde più significative dell’ultimo anno – “I nostri fantasmi” di Alessandro Capitani, “Piccolo corpo” di Laura Samanie “Settembre” di Giulia Steigerwalt – che saranno presentate al pubblico da autori e protagonisti. “Film diversi tra loro per genere e stile ma con una grande qualità che li accomuna – spiega Alessandro Grande – quella di riuscire ad arrivare al cuore con semplicità. Non vediamo l’ora di poter condividere con il nostro pubblico le emozioni e questi lavori fortemente autentici”.

Nasce inoltre “Art Short”, focus sulla video artea cura di Mas Tassini Studio con 5 opere firmate dai grandi nomi del panorama contemporaneoche saranno proiettate al festival e in parallelo esposte tra il polo culturale Le Clarisse di Grosseto, la Fortezza Orsini di Sorano (GR) e la galleria San Vidal a Venezia.

Da segnalare, tra gli eventi collaterali, la seconda edizione di Artivism Biennale dal titolo “The Dream”: grande mostra collettiva con più di 40 artisti sui temi dell’ecologia e del climatechange, a cura di Shim Eco Art Network e Hohenthal Und Bergen, che grazie al Saturnia Film Festival per quest’anno trova casa in Maremma. P

resenza degna di nota quella della fotografa danese Winnie Denker; tra le partecipazioni confermate anche Philippe Forte-Rytter, SébastienLayral, Peter Hopkins, Alexandra Mas, Nicolas Hamm, Jill Krutick e VoxPopuli. A fine festivalArtivism si sposterà negli spazi della galleria veneziana San Vidal, per concludersi in settembre con un evento targato Saturnia Film Festival nell’ambito della Mostra Internazionale del Cinema.

Ospite speciale Ricky Tognazzi, che sarà al centro dell’omaggio al padre Ugo, nel centenario della nascita, durante la grand soirée di premiazione. Saranno inoltre presenti l’attore Francesco Montanari, noto al pubblico per il ruolo del “Libanese” in “Romanzo Criminale – La serie”, e l’attrice, sceneggiatrice e doppiatrice Simona Izzo. Durante le serate del festivalAlessandro Capitani e Giulia Steigerwalt, registi rispettivamente di “I nostri fantasmi” e “Settembre”, introdurranno agli spettatori le proprie opere insieme a Chiara Dainese e Paolo Bogna, montatrice e produttore per “Piccolo Corpo”, e al produttore di “Settembre” Matteo Rovere.

Non solo: professionisti del settore cinema qualiil montatore Jacopo Quadri, con all’attivo un sodalizio artistico trentennale con il regista Mario Martone, il critico cinematografico Augusto Sainati, e il documentarista Francesco Del Grosso, condurranno lezioni aperte al pubblico e saranno i moderatori dei dibattiti con gli autori, mentre il regista Alessandro Parrello presenterà i suoi lavori in virtual reality oltre a un talk su regia cinematografica in VR.

Ogni sera in cartellone tre corti – uno per ciascuna delle categorie di concorso: Fiction internazionale, Fiction Italia e Animazione – più un lungo, presentati da Matteo Nicoletta e ospitati in luoghi simbolo del territorio:inaugurazione giovedì 28 luglio in piazza Magenta a Manciano, si continua venerdì 29 presso la Fortezza Orsini a Sorano e sabato 30 in piazza del Castello a Montemerano.

Mattinate e i pomeriggisaranno arricchiti daconversazioni con gli autori, aperitivi e degustazioni di prodotti locali, mentre 31 luglio si terrà il consuetogran gala presso il parco termaleTerme di Saturnia Natural Destination, con la presentazione delle opere fuori concorso, l’omaggio a Ugo Tognazzi e la premiazione dei film vincitori. A seguire party finale con musica live a bordo della suggestiva Sorgente Madre (programma completo su www.saturniafilmfestival.it).

I riconoscimenti ai cortometraggi saranno assegnati da una giuria di professionisti del settore cinema, presieduta dal direttore della distribuzione di Medusa FilmPaolo Orlando e composta da Mario Mazzetti (Vivilcinema), Manuela Rima (Rai Cinema) e Mirella Cheeseman (Wildside); mentre il premio al Miglior lungometraggio sarà conferito direttamente dal pubblico, che potrà votare durante le serate del festival. Confermati il premio Donne nel Cinema, riservato a opere dirette da registe donne e assegnato dal gruppo Mujeres nel Cinema, il premio del pubblico e, da questa edizione, il premio della giuria studentesca di Accademia Cinema Toscana.

Continua anche la collaborazione con lo storico Clorofilla Film Festival, che quest’anno assegnerà un premio interno alla sezione Art Short. Inoltre, i corti in concorso saranno trasmessi in streaming per un appuntamento unico– il 31 luglio dalle 18.00 alle 23.00 – sulla piattaforma Mymovies del cinema La Compagnia di Firenze, in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana.

Il Saturnia Film Festival nasce per essere unpunto di riferimento per i registi di domani eperriportare il cinema nelle piazze della Maremma. Da qui le proiezioni in spazi pubblici, tutte a ingresso gratuito, oltre che la fitta rete di masterclass e incontri per consentire agli autori delle opere selezionate di entrare in sinergia diretta con produttori, agenti, distributori e colleghi.

“Nel tempo abbiamo ottenuto una risposta incredibile – spiegano gli organizzatori – immagini che ancora oggi sono impresse nella nostra mente: bambini affascinati seduti in prima fila, persone che, visto il sold out, partecipano alla proiezione con la sedia portata da casa, donne affacciate alle finestre delle case; insomma è stato da subito un festival per la gente e con la gente. Per quanto riguarda invece l’attenzione rivolta ai cineasti emergenti, creare una base per possibili collaborazioni è l’aspetto fondamentale che ogni festival dovrebbe offrire”.

Sarà inoltre proposta un’esperienza VR (realtà virtuale) nella sala convegni Terme di Saturnia Natural Destination e nella ex Chiesa di Santa Cristina a Rocchette di Fazio nel comune di Semproniano. L’iniziativa, in collaborazione con la casa di produzione WEST 46TH FILMS, tra i leader in Italia nel settore, prevede un corner dedicato dove saranno messi a disposizione del pubblico tre contenuti immersivi, tra cui il pluripremiato “Nikola Tesla. L’uomo dal futuro” e “Lucid Trip”, diretti da Alessandro Parrello, tra gli ospiti del Saturnia Film Festival con una masterclass su regia cinematografica in VR.

Presentazione

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.