Reading Time: < 1 minute

Cent’anni sciolti in un bicchiere. Una serata di poesie, aforismi, racconti per scoprire l’uomo e il poeta che vive dietro le storie di un bicchiere sempre pieno. O sempre vuoto.

Spettacolo teatrale presentato nel centenario della nascita di Charles Bukowski, va in scena domenica 31 luglio all’Anfiteatro di Villa Strozzi a Firenze, nell’ambito dell’anteprima di Avamposti Teatro Festival 2022 organizzata dal Teatro delle Donne per l’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze.

Sul palco Andrea Lupo, autore, regista e interprete del testo, affiancato dalle musiche di Guido Sodo e dalle danze aeree di Camilla Ferrari.

Parole, musica e danza travolgono gli spettatori e li trasportano nell’atmosfera underground ormai entrata nel mito. Impossibile restare indifferenti all’incontro con il Charles Bukowski che emerge da questo spettacolo: lo si ama, lo si odia, si esce dalla sala con i vestiti impregnati di odore di strada, di alcool, di poesia, di una vita vissuta al massimo.
Produzione Teatro delle Temperie.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – L’anteprima di Avamposti Teatro Festival 2022 continua all’Anfiteatro di Villa Strozzi a Firenze: lunedì 22 agosto Andrea Muzzi in scena con l’esilarante e pluripremiato spettacolo “All’alba perderò”. Martedì 23 agosto Elena Arvigo in “Monologhi dell’atomica”, da “Preghiera per Cernobyl” di Svetlana Aleksievic. Domenica 28 agosto “Romeo e Giulietta l’amore fa schifo ma la morte di più” con Beppe Salmetti e Simone Tangolo. Inizio spettacoli ore 21,15.

Presentazione

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.