Dominio Pubblico
Reading Time: 3 minutes

Per il nono anno consecutivo, dal 24 giugno al 3 luglio, Roma torna in mano agli under 25 per due fine settimana di musica, danza, teatro, circo, performance, mostre, installazioni, cinema e arte digitale, incontri e talk con Dominio Pubblico – La Città agli Under 25 negli scenari di Teatro India e Spazio Rossellini Polo Culturale Multidisciplinare della Regione Lazio

Dieci giorni di staffetta artistica – con il primo fine settimana al Teatro India e il secondo allo Spazio Rossellini – per immergersi nelle nuove tendenze dell’arte, attraverso le parole e il sentire di una nuova generazione che negli ultimi anni è passata tra le ombre di un mondo la cui evoluzione viaggia tra luce e spazi oscuri. 

A partire dall’opening affidato a Eugenio Saletti in arte Sale, con il cui brano è stato lanciato il bando #NOPRESENT, Dominio Pubblico 2022 dal 24 giugno propone oltre 30 gli eventi in scena, con 6 studi e anteprime, 5 talk e meeting, 4 premi nazionali e un laboratorio artistico partecipato aperto alla cittadinanza, dedicati a ogni forma di arte e di espressione creativa. 

Sono spettacoli che raccontano il disagio e l’inadeguatezza che ricadono addosso alle nuove generazioni: spettacoli come Calcinacci di e con Claudio Larena, promosso da da progetto Powered by REF, sul palco del Teatro India il 24 giugno, che vede in scena un muro e un operaio, o Disperato Eretico Show, in scena il 26 giugno, sul percorso di reinvenzione di un attore a causa della pandemia. Per il Teatro, in scena a Spazio Rossellini anche Cinque modi illegali di salvare il mondo (sulla lotta per la salvezza del pianeta, ma anche di se stessi) al Teatro India il 1° luglio, ed il 3 luglio Canzone per l’Apocalisse, performance su una sconclusionata ricerca di un’identità.

Sfocia nella performance HIT PARADE con Nicolò Giorgini e Francesca Rinaldi – il 24 giugno al Teatro India, mentre KEBAB è una performance urbana attualissima su panini, food-delivery e teorie del complotto, il 1° luglio all’IISS Cine Tv Rossellini. Spazio anche alla danza – dal 24 al 26 giugno nell’arena del Teatro India rispettivamente con Onomatopea , Io. Tu. Io e te. Tu ed io. Noi. Loro. Noi e Loro. e NONE – e alla musica – sul Palco Canneto del Teatro India, Il Maestrale e la potente voce di Alessandra Valenzano il 24 giugno, Tribuna-Soppalco il 25 giugno, il teatro canzone di Federico Baldi il 26 giugno; sul Palco Esterno dell’IISS Cine Tv Rossellini, l’arte della cantautrice pugliese Melga il 1° luglio, il rock dei Tha Arrows il 2 luglio e il jazz di Celidea il 3 luglio.

E infine il Cinema e le mostre, tra cui spiccano anche tre show di live painting (l’1, il 2 e il 3 luglio) con Chiara Ferlito, Mariano De Lorenzis e uno special guest in collaborazione con GAU-Gallerie Urbane.

Politico Poetico +, mutuato da Politico Poetico – premio speciale UBU 2021 – della compagnia Teatro dell’Argine dell’Emilia Romagna è il progetto speciale di quest’anno. Replicato a Roma, con il sostegno di ATCL – Circuito Multidisciplinare del Lazio, le studentesse e gli studenti di 5 licei sono stati chiamati, dopo un percorso di 10 incontri laboratoriali da gennaio a maggio 2022, a scrivere una lettera alla propria città, convocando un’assemblea e parlando in pubblico: l’evento finale “Il Parlamento incontra la Città” avrà luogo giovedì 30 giugno alle ore 10:30 presso lo Spazio Rossellini, dove gli studenti saranno chiamati a leggere le proprie lettere e presentare le proprie sfide e progetti per il futuro a un’ampia platea di istituzioni e stakeholders del territorio.

Teatro dell’Argine porterà con sé anche lo spettacolo Il Labirinto (venerdì 1 luglio), un progetto realizzato totalmente in virtual reality (VR) dove lo spettatore si muoverà nei cunicoli di una generazione, quella pandemica, che si è persa nei dubbi e nella paura di non farcela. 

Sui palchi di Dominio Pubblico protagonisti anche i vincitori di LAZIOSound, TWAIN direzioniAltre Festival,Network Risonanze e Mirabilia Awards. Grazie a questi ultimi verrà ospitato un progetto speciale dedicato ad una delle prime compagnie nazionali ad aver sperimentato il linguaggio del teatro urbano e partecipato: Stalker Teatro, in collaborazione con Mirabilia Festival – International Circus and Performing Arts, che porterà lo spettacolo Drama Sound City e la performance Steli negli spazi del Teatro India, accompagnati da un convegno sui temi dell’Arte Transitiva. E ancora la slam poetry con il talento di Lorenzo Maragoni, grazie alla collaborazione con WOW – Incendi Spontanei.

Spazio infine anche ad Alice Conti / ORTIKA e al suo laboratorio artistico partecipato aperto a tutti dal titolo Preparazione alla battaglia, la cui restituzione scenica Love!Revolt!Battle! avrà luogo domenica 3 luglio allo Spazio Rossellini. Prima, durante e dopo il Festival, la Redazione di Dominio Pubblico produrrà un podcast per confrontarsi insieme ai giovani artisti che popoleranno questa IX edizione sui temi dell’invisibilità e dell’essere senza titolo.

Il progetto è sostenuto da Ministero della Cultura, Regione Lazio, Roma Culture, Confesercenti, Camera di Commercio, Teatro di Roma – Teatro Nazionale, in collaborazione con ATCL – Circuito Multidisciplinare del Lazio per Spazio Rossellini – Polo Culturale Multidisciplinare della Regione Lazio, Istituto Cine TV Roberto Rossellini e Municipio VIII.

Il progetto, promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Cultura, è vincitore dell’Avviso Pubblico “Estate Romana  2020 – 2021 – 2022” curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Presentazione

Per info www.dominiopubblicoteatro.it 

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.