Pif
Reading Time: 2 minutes

Il 3 aprile arriva ai Martinitt di Milano PIF con E noi come stronzi rimanemmo a guardare, a raccontare il suo nuovo film.

Nuovo happening sullo schermo (e sul palco) del Martinitt. Doppia proiezione dell’ultimo film di Pierfrancesco Diliberto (in arte Pif), che qui si fa in 3: sceneggiatore, regista e attore. La pellicola è eccezionalmente in locandina il primo weekend di aprile. Domenica alle 21, in particolare, sarà presente l’autore, che –coordinato da Franco Dassisti, curatore della rassegna cinematografica- fornirà curiosità e aneddoti di un movie divertente e “profetico”, che vede protagonista accanto a lui Fabio De Luigi.

Chi non conosce (e ama) Pif? Tutto in lui è speciale: il poli-talento (è apprezzato conduttore, autore, scrittore, narratore, regista, sceneggiatore, documentarista e attore) ma anche la voce, il sorriso e lo sguardo. Quello con cui guarda e racconta il mondo. All’anagrafe Pierfrancesco Diliberto, conosciuto con il nomignolo che gli attribuì la Iena Marco Berry, si appassiona fin da piccolo al cinema. Ma non si accontenta di sedere in poltrona. Davanti e dietro la telecamera, fa del video la sua massima espressione: il modo diretto e unico con cui traduce al mondo scena e retroscena. Passa con disinvoltura da cronaca a spettacolo, da sport a politica, da osservazione a testimonianza, da ironia a empatia.   

Franco Dassisti, giornalista esperto, critico e curatore della rassegna cinematografica del Martinitt, lo ha invitato sul nostro palco per raccontare lo spirito del suo ultimo lavoro, il cui titolo è già tutto un programma: E NOI RIMANEMMO COME STRONZI A GUARDARE.

Il film, del 2021, uscito eccezionalmente e fugacemente al cinema prima del passaggio sulla piattaforma Sky, è già di per sé un regalo al pubblico del Martinitt, che potranno vederlo sul grande schermo sabato 2 e domenica 3 aprile. Il secondo giorno di proiezione, poi, il regalo si fa doppio, con la presenza di Pif, sul palco con Dassisti.

E NOI COME STRONZI RIMANEMMO A GUARDAREfilm Sky Original, prodotto da Wildside, società del gruppo Fremantle, Vision Distribution e I Diavoli, diretto da Pierfrancesco Diliberto (Pif). Con Fabio De Luigi, Ilenia Pastorelli, Pif.

In un futuro nemmeno troppo lontano, Arturo è un manager rampante che, senza sospettarlo, introduce l’algoritmo che lo renderà superfluo nella sua azienda. Perde così in un solo colpo fidanzata, posto di lavoro e amici. Per non rimanere anche senza un tetto, si adatterà a lavorare come rider per FUUBER, una grande multinazionale, colosso della tecnologia. L’unica consolazione alla sua solitudine è Stella, un ologramma nato da una app, sviluppata dalla stessa FUUBER.

Presentazione

www.teatromartinitt.it

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.