Reading Time: 2 minutes

XNL riapre a Piacenza, nell’edificio ex Enel della Fondazione di Piacenza e Vigevano, dopo il lungo stop forzato imposto dalla pandemia, per dare vita ad un centro culturale, sotto la direzione artistica di Paola Nicolin, la quale ne annuncia il programma.

In Anteprima la presentazione di due artisti: David Claerbout, con l’opera video sonoro The pure Necessity e Francesco Simeti con Come un limone lunare/che non riposa mai.

Le due mostre sono visitabili gratuitamente dal 10 al 28 febbraio 2022, al XNL Centro d’arte contemporanea, cinema, teatro e musica, in via Santa Franca 36,  Piacenza.

Questa Anteprima annuncia l’avvio di uno spazio che valorizzi la trasmissione dei saperi, utilizzando gli strumenti culturali come modo di interpretare il presente e immaginare nuovi scenari.

Il progetto è quello di realizzare un laboratorio permanente che assolva anche una funzione didattica per i bambini, gli adulti e i giovani in formazione

Pertanto, dal mese di febbraio 2022, il progetto Anteprima apre le gallerie dello spazio XNL dedicate alle articontemporanee, che da settembre 2022 inizieranno la loro regolare programmazione. Si tratta di percorsi teorici e pratiche artistiche per costruire narrazioni non convenzionali lavorando per un museo-scuola, dove centrali saranno il dialogo, la complicità e lo scambio con artisti del nostro tempo, accanto all’orchestrazione di un sistema di produzione culturale che desidera prendersi cura del territorio per la costituzione di una comunità attiva e attivata. In questa prospettiva, Anteprima presenta un’opera-manifesto del programma del museo e il primo capitolo di una mostra-atelier personale.

Roberto Reggi, Presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano, dichiara: < XNL rappresenta una grande scommessa culturale: realizzare un percorso circolare per un reciproco scambio fra allievi e maestri, per un orizzonte internazionale di incontro e contaminazione con istanze provenienti dal mondo.>

L’opera The pure necessity, 2016 di David Claerbout (1969, Kortrijk, Belgio) è un video sonoro  di 50 minuti realizzato con la tecnica di animazione 2D. In questa opera Claerbout ha scelto di lavorare con una equipe di artisti per tre anni per un ridisegno scrupoloso delle sequenze del  celebre film Il libro della giungla, il classico Disney del  1967 diretto da Wolfgang Reitherman e tratto dall’omonimo libro del 1864 di Rudyard Kipling.

La versione dell’artista trasforma la storia sentimentale e comica degli animali della giungla che ballano, cantano e suonano la tromba in un film che rinuncia all’umanizzazione degli animali e persino al cucciolo d’uomo. Gli animali si comportano in modo consono alla loro specie tornando con dignità ad essere orso, pantera, pitone e ci mostrano una diversa metodologia di ascolto, dialogo e rappresentazione del vivente.

Da pellicola che celebra la velocità, il dinamismo e l’efficienza di una natura (umanizzata) del violento e del crudele che aiuta il debole fino alla sua emancipazione e ingresso nella vita moderna, il video ci parla di lentezza, ci proietta verso un’altra dimensione esistenziale e, come spesso accade nel lavoro di Claerbout, si offre come una riflessione sull’impatto concettuale del passaggio del tempo e una indagine sulla natura stessa del medium cinematografico.

Pioniere nella ricerca sull’immagine in movimento, David Claerbout, tra i più acclamati della sua generazione, arriva al video attraverso la pratica quotidiana del disegno, la necessità della pittura e l’indagine sulla fotografia. Questo approccio all’evoluzione dei linguaggi dell’arte come sviluppo di una necessità che tiene insieme pittura, disegno, fotografia e immagine in movimento è dunque una delle numerose ragioni dell’invito rivolto all’artista a presentare nel contesto di XNL il suo lavoro esposto in gallerie e musei d’arte in tutto il mondo.

XNL Piacenza, centro d’arte contemporanea, cinema, teatro e musica – ingresso libero

Di Barbara Manenti

www.xnlpiacenza.it

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.