Teatro di Rifredi
Reading Time: 2 minutes

Tebas Land. Da giovedì 10 a domenica 20 febbraio, è in scena al Teatro di Rifredi di Firenze Tebas Land il sorprendente spettacolo che ha reso celebre in Italia l’autore franco-uruguaiano Sergio Blanco. Lo spettacolo con Ciro Masella e Samuele Picchi, inaugura la seconda parte della stagione del teatro.

Al via la seconda parte della stagione teatrale 2021-2022 con il riallestimento di una delle produzioni che sono valse al Teatro di Rifredi e al regista e traduttore del testo Angelo Savelli il Premio speciale Ubu 2019 per la promozione della drammaturgia contemporanea. Sul palcoscenico Ciro Masella e Samuele Picchi

Ispirata al mito di Edipo, alla vita del martire San Martino e a un immaginario episodio di cronaca giudiziaria, la rivoluzionaria scrittura di Blanco trascina lo spettatore in un racconto che fonde magnificamente l’emozione, la poesia e la passionalità di una terribile tragedia familiare con la lucidità e l’astrazione di una riflessione sul linguaggio e sulla comunicazione teatrale.

La vicenda narrata in Tebas land è quella del giovane parricida Martino. A partire da una serie di colloqui tra il ragazzo e il drammaturgo che vorrebbe portare in scena la sua storia, il testo a poco a poco si allontana dalla ricostruzione documentaristica del crimine per soffermarsi (come in “A sangue freddo” di Truman Capote) sulla relazione tra lo scrittore e il detenuto. Ci si interroga sulla possibilità e sui rischi di trasporre, senza ambiguità, la realtà in una creazione artistica con uno spettacolo che verrà montato e smontato in diretta sotto gli occhi del pubblico in un affascinante gioco di scatole cinesi.

Creatore di una radicale forma di drammaturgia, da lui stesso definita “auto-finzione”, in cui l’autore si mette personalmente e spudoratamente in scena, dal 2019 Blanco ha proposto con successo di pubblico e critica testi e regie tra Europa e America Latina, in Italia a Prato e Napoli, mentre al Teatro di Rifredi ad ottobre 2020 è andato in scena, sempre con la regia di Angelo Savelli e l’intensa interpretazione di Carmine Maringola, il suo L’Ira di Narciso.

La scrittura originale di Blanco, con la traduzione curata da Savelli, arriverà inoltre sul palco del Piccolo Teatro di Milano a marzo 2022 con Zoo, diretto dello stesso Blanco, e l’interpretazione di due attori d’eccezione quali Lino Guanciale e Sara Putignano.

Le opere di Blanco (Tebas Land, L’ira di Narciso, Il bramito di Düsseldorf, Traffico, Quando passerai sulla mia tomba) tradotte da Angelo Savelli sono pubblicate nei volumi Teatro e Teatro II editi da Cue Press.

L’attività del Teatro di Rifredi è realizzata con il contributo del Ministero della Cultura, Regione Toscana e Comune di Firenze, con il sostegno di Fondazione CR Firenze e Unicoop Firenze e con la collaborazione di Libreria Florida e Hotel Raffaello.

Presentazione

www.toscanateatro.it 

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.