Ghost Il Musical
Reading Time: 3 minutes

Ghost Il Musical, per Alveare Produzioni, in collaborazione con Colin Ingram e Hello Entertainment è tratto dall’omonimo film di Jerry Zucker ‘Ghost’, con protagonisti Patrick Swayze e Demi Moore. È in scena al Teatro degli Arcimboldi di Milano TAM, fino al 9 gennaio.

La regia dell’adattamento teatrale è di Federico Bellone. Le musiche sono di Dave Stewart e Glen Ballard, autori anche dei testi assieme a Bruce Joel Rubin, sceneggiatore anche della pellicola. Le coreografie sono di Chiara Vecchi e le scenografie di Federico Bellone.Protagonisti sono Giulia Sol, Mirko Ranù, Gloria Enchill, Giuseppe Verzicco, Maio Salvatore, Renato Tognocchi, Mitsio Paladino, Stephanie Dansou e Gianfranco Phino.

Ghost Il Musical segue le vicende del film del 1990.

Sam (Mirko Ranù) è un giovane bancario che è andato da poco a convivere con la fidanza e promettente artista, Molly (Giulia Sol), in un loft di New York. La loro vita è felice e spensierata finché, una sera, tornando a casa da una mostra, Sam rimane ucciso per mano di un ladro che tenta di derubarli. Incapace di abbandonare la fidanzata, Sam rimane sulla terra come fantasma anziché andare in Paradiso. Decide quindi di capire chi ci sia dietro il proprio omicidio e inizia a far luce sulla faccenda con l’aiuto della medium Oda Mae (Gloria Enchill), scoprendo che il mandante è il migliore amico Carl (Giuseppe Verzicco) e che Molly è in pericolo.

L’anteprima dell’adattamento teatrale di martedì 28 dicembre 2021 è stata innanzitutto una nuova speranza. Il desiderio di poter tornare a riempire i teatri ed emozionare il pubblico dal vivo. Lo spettacolo aveva debuttato per la prima volta al teatro degli Arcimboldi l’11 febbraio 2020, poco prima della chiusura dei teatri a causa della pandemia. Oggi ritorna in scena con una carica di energia molto potente e trascinante. Vuole sconfiggere il virus con l’arte e con quest’arma di fiducia spera anche nel pubblico. Certo è che emoziona e fa rivivere, ai nostalgici che sono cresciuti con il film, i ricordi portati dentro.

È una storia d’amore, e nell’ottica del periodo difficile che stiamo vivendo, lo è ancora di più. È una scommessa e un annuncio di amore per la vita. E questo si sente; è palpabile in ogni artista che si esibisce sul palco, in ogni passo di danza, in ogni intonazione, in ogni sguardo.

Il Musical si avvale di una squadra e di una produzione molto brava e attenta. Gli effetti speciali di Paolo Carta sono strepitosi. Illuminano lo sguardo e stupiscono, lasciano a bocca aperta. Giocano con lo spettatore e lo trascinano nella storia. La stessa cosa vale per gli effetti delle luci, progettate e studiate alla perfezione da Valerio Tiberi, e il gioco di scenografie ideato da Federico Bellone.

Ghost è una macchina che non si ferma mai, in una continua danza di movimenti che fanno fronte anche davanti agli imprevisti, come se non esistessero.

Questo motore accelerato e mai fermo è anche la pecca dello spettacolo. Ciò che, infatti, ne risente è il recitato parlato degli attori, sospinti in avanti con una fretta che ne fa accavallare le voci e, a tratti, mangiare le parole. Tutto ciò è un peccato perché si perdono molte frasi e, con esse, i significati che farebbero immergere ancora di più nella storia e nelle emozioni che suscita.

La parte cantata invece è ben strutturata e mostra una buona padronanza della voce da parte degli artisti. Fra tutti, oltre ai due protagonisti Mirko Ranù e Giulia Sol, si distingue la giovane Gloria Enchill, la Oda Mae che al cinema era di Whoody Goldberg. Seppur a tratti acerba, è molto volenterosa di mettersi in gioco, divertirsi e dare il meglio di sé per far vivere il suo personaggio.

Ghost è quindi una dichiarazione d’amore e d’intenti al mondo dello spettacolo, un ritorno alla normalità tanto agognata; cosa che fa con consapevolezza, ringraziando il pubblico presente in sala e invitando sul palco i tecnici che, come gli attori e ballerini, hanno reso possibile tutto ciò.

Recensione di Teresa Gallo

www.teatroarcimboldi.it/fat-event/ghost-il-musical/

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.