Un paese di Calabria
Reading Time: 2 minutes

UN PAESE DI CALABRIA. Proseguono le manifestazioni di solidarietà a sostegno Mimmo Lucano, dopo la condanna a 13 anni e 2 mesi per presunti illeciti nella gestione dei migranti. OpenDDB e Bo Film rispondono alla “chiamata alle arti” in occasione della manifestazione nazionale Abbracciamo Riace e Mimmo Lucano prevista per il 6 e 7 novembre a cura del movimento Riace non si arresta.

Le registe di Un paese di Calabria Shu Aiello e Catherine Catella hanno deciso assieme alle produttrici – Laurence Ansquer, Martine Vidalenc, Florence Adam e Serena Gramizzi – di rendere disponibile il film in streaming gratuito per 48 ore.

Il documentario – già nella library di OpenDDB – sarà in streaming gratuito da sabato 6 a domenica 7 novembre sulla piattaforma dedicata al cinema indipendente www.opendddb.it.

Un paese di Calabria (2016) narra la storia di un paese calabrese svuotato dall’emigrazione, e di un Sindaco visionario in grado di dar vita ad un’utopia: accogliendo i migranti sbarcati sulle coste italiane, Riace ha visto ripopolarsi le sue strade e le sue case, e nel paese è tornata la vita.

Tra gli ultimi titoli disponibili su OpenDDB si aggiunge Il cielo sopra Riace (2020) dell’argentino di Damiàn Olivito.

Il regista, nipote di migranti italiani in Argentina, torna in Calabria in un viaggio alla riscoperta delle proprie radici e del passato della sua famiglia. A Riace, trova suo cugino, Domenico, proprio Mimmo Lucano. Nel 2012, in occasione di un festival del cinema organizzato proprio a Riace, Damián fa ritorno al pueblo, dove Mimmo Lucano stava portando avanti un progetto sui rifugiati e migranti, soprattutto provenienti da Africa e Medio Oriente. “Volevo fare una fiction ma a poco a poco nacque la voglia di fare un documentario che parlasse della migrazione in Argentina e il messaggio che Riace stava dando al mondo: la necessità di una nuova umanità”. Attraverso interviste e legami tra due Sud del mondo, Italia ed Argentina, il regista tesse una linea di continuità tra l’emigrazione italiana del secolo scorso e le migrazioni di oggi.

Così, raccontando il suo piccolo mondo familiare, Damián arriverà a esprimere il dramma degli immigrati, che ora stanno cercando di raggiungere l’Europa.

Presentazione

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.