BOTTEGA DONIZETTI. Riprendono le lezioni con il basso Alex Esposito

BOTTEGA DONIZETTI. Riprendono le lezioni con il basso Alex Esposito

Reading Time: 2 minutes

BOTTEGA DONIZETTI. Si terranno al Teatro Sociale di Bergamo, da sabato 28 agosto a giovedì 9 settembre, le lezioni della “Bottega Donizetti”, laboratorio di perfezionamento per cantanti lirici curato dal basso Alex Esposito nell’ambito del festival Donizetti Opera, che avrà poi un’appendice dal 13 al 18 novembre 2021 per la messa a punto dello spettacolo inaugurale “C’erano una volta due bergamaschi…” che avrà per protagonisti lo stesso Esposito e i sei cantanti allievi della “Bottega”: Rosalia Cid (soprano, Spagna 1996), Ester Ferraro (mezzosoprano, Italia 1995), Omar Mancini (tenore, Italia 1996), Lodovico Filippo Ravizza (baritono, Italia 1995), Angela Schisano (mezzosoprano, Italia 1992), Laura Ulloa (soprano, Cuba 1991).

Il programma si svilupperà nell’arco di 12 giorni con lezioni mattutine e pomeridiane. Questi i docenti e gli argomenti: Alex Esposito si occuperà tecnica vocale e interpretazione donizettiana, il pianista Michele D’Elia di studio dello spartito, il direttore artistico e regista Francesco Micheli con Alex Esposito terranno un laboratorio teatrale (per la preparazione del Gala inaugurale del festival Donizetti Opera 2021), il foniatra Diego Cossu parlerà della voce “cantata”, il coreografo Mattia Agatiello guiderà gli allievi nelle tecniche di espressione corporea, al sovrintendente del Teatro La Fenice Fortunato Ortombina il compito di tracciare uno sguardo critico sulle interpretazioni donizettiane, il regista Damiano Michieletto curerà due giornate dedicate all’approfondimento del personaggio.

I sei cantanti allievi sono stati selezionati a fine maggio da una commissione – formata da Alex Esposito (responsabile della Bottega Donizetti per la Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo), Fortunato Ortombina (Sovrintendente e Direttore Artistico della Fondazione Teatro La Fenice), Francesco Micheli (Direttore Artistico del festival Donizetti Opera); Michele D’Elia (pianista accompagnatore), Edoardo Cavalli (già Segretario Artistico del festival Donizetti Opera) – su oltre 200 domande pervenute da tutto il mondo da aspiranti nati dal 1° gennaio 1989. Gli ammessi hanno ricevuto una borsa di studio per sostenere le spese di viaggio, vitto e alloggio grazie ai Rotary Club orobici e anche un contratto per lo spettacolo d’apertura del festival 2021 “C’erano una volta due bergamaschi…” al fianco di Alex Esposito, in programma al Teatro Sociale il 18 novembre.

La Bottega Donizetti e l’impegno per la scoperta e la formazione di giovani interpreti costituiscono un ulteriore sviluppo degli obiettivi della Donizetti Revolution, messa in atto da Francesco Micheli dal 2015. Alex Esposito, interprete oggi fra i più apprezzati al mondo, torna nella sua città natale – alla quale è molto legato – ricalcando le orme di Giovanni Simone Mayr, celebre compositore tedesco che istituì a Bergamo le “Lezioni caritatevoli” con le quali avviò alla musica decine di giovani musica fra i quali Gaetano Donizetti. Frequentando la “Bottega Donizetti”, gli allievi selezionati potranno approfondire le tematiche vocali e drammaturgiche connesse alla produzione operistica donizettiana.

La “Bottega Donizetti” si realizza con il patrocinio del Conservatorio “Gaetano Donizetti” di Bergamo, con cui il festival è da sempre in contatto per numerosi progetti e attività di formazione e promozione.

Presentazione
 
www.gaetanodonizetti.org

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.