Nòt Film Fest: cinema indipendente internazionale a Santarcangelo di Romagna

Nòt Film Fest: cinema indipendente internazionale a Santarcangelo di Romagna

Reading Time: 4 minutes

Nòt Film Fest. Svelato il programma ufficiale del Nòt Film Fest (www.notfilmfest.com), festival di cinema indipendente internazionale che si svolgerà dal 24 al 29 agosto 2021 a Santarcangelo di Romagna (RN). La manifestazione cinematografica avrà luogo nella suggestiva cornice dello Spazio Sferisterio (Via Arrigo Faini 8), dove filmmakers emergenti, veterani e cinefili si mescoleranno in un ambiente rilassato, internazionale e stimolante all’insegna di cinema, musica e buon cibo.

Tra le 173 proiezioni in sala, saranno oltre 75 le anteprime italiane, 28 le anteprime europee e ben 13 quelle mondiali. Da segnalare inoltre le prime europee dei film nominati agli Oscar 2021: HUNGER WARD di Skye Fitzgerald e FEELING THROUGH di Doug Roland, che sarà inoltre il corto di apertura della manifestazione.

Tra i lungometraggi spiccano le prime europee di BEST SUMMER EVER di Michael Parks Randa, Lauren Smitelli (Stati Uniti), musical realizzato con un cast composto quasi interamente da attori disabili con le figurazioni speciali di Maggie Gyllenhaal, Peter Sarsgaard e Benjamin Bratt e HIGHWAY ONE di Jaclyn Bethany (Stati Uniti) secondo lungometraggio per la stella nascente del cinema indie americano con un cast di giovani talenti come Stella Baker, Greta Bellamacina e Ivy George.

Per gli appassionati di musica imperdibile BLEEDING AUDIO di Chelsea Christer (stati Uniti), il documentario sull’ascesa della band The Matches con gli interventi di Mark Hoppus (Blink 182) e altre leggende della scena rock anni 2000.

Spazio inoltre alle prime mondiali: ROAD TO PERTH di Chad Peter (Australia), CONFERENCE OF THE BIRDS di Kevin Contento (Stati Uniti), GODEEP di Giacomo De Biase (italia) e FRENCH KISS GOES TO OULU di Fred e Nicolas Reau.

In sala per le proiezioni di mezzanotte anche i capolavori del cinema dell’orrore AMULET di Romola Garai (Regno Unito) e SPUTNIK di Egor Abramenko (Russia), proiettati in partnership con ToHorror Fantastic Film Fest di Torino.

Lo stampo internazionale del festival si evince soprattutto dalle numerose proiezioni realizzate in partnership con festival stranieri. Tra questi si segnala: la selezione di cortometraggi dedicati alla disabilità del progetto UNSTOPPABLE di Slamdance Film Festival, la spotlight dedicata alla cinematografia Norvegese realizzata in partnership con la REALE AMBASCIATA DI NORVEGIA oltre a Krakow Film Fest (Polonia),  Evolution Mallorca International Film Festival (Spagna), Busan International Short Film Festival (Corea del Sud), Minikino Film Week (Indonesia), PÖFF Shorts (Estonia), Lithuanian Shorts (Lituania) e  Fondazione del Cinema Finnico (Finlandia).

L’edizione 2021: Rebel Up all’insegna di inclusività e innovazione

Il festival è sotto la direzione artistica di Noemi Bruschi, Alizé Latini e Giovanni Labadessa e si presenta come una Sundance tutta Italiana dove poter scoprire il grande cinema di domani. Nato nel 2018, Nòt Film Fest propone un progetto capace di creare una nuova dimensione comunitaria, diffondere valori e valorizzare il territorio, attraendo a Santarcangelo oltre 16 partner culturali internazionali e 8 nazionali tra festival, fondazioni cinematografiche, università e ambasciate provenienti da Europa, Asia e Stati Uniti, oltre alle centinaia di filmmakers in arrivo da tutto il mondo.

Con il sostegno della città di Santarcangelo di Romagna, della Direzione generale Cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura, della Emilia-Romagna Film Commission, del Consolato Generale D’Italia a Los Angeles e della Reale Ambasciata di Norvegia, Nòt Film Fest si presenta per la sua quarta edizione con lo slogan “Rebel Up!”, a ricordare che è solo grazie alle voci ribelli che si crea innovazione.

La manifestazione si pone inoltre l’obiettivo di creare a Santarcangelo di Romagna una nuova stagione turistica fatta di nuove espressioni sociali, culturali ed economiche, con una serie di appuntamenti che regalano un’esperienza unica agli oltre 6.000 avventori che vi partecipano annualmente.

“Nòt Film Fest nasce con l’opportunità di creare un Salon de Refuse capace di riscattare il NOT, nella sua accezione Inglese, dall’idea di rifiuto. La parola preferita dell’industria cinematografica approda in Romagna e trova nella sua accezione dialettale un nuovo significato. Nòt in dialetto significa la “Notte”, momento in cui viene dato libero sfogo alla creativitá. Basato sul senso di community Nòt cancella le distanze e promuove le voci più innovative del panorama cinematografico internazionale.” – racconta Giovanni Labadessa, Co-Founder della manifestazione.

Gli Ospiti di Nòt Film Fest

La kermesse, che unisce idealmente Los Angeles dove è stato concettualmente pensato nel 2017, a Santarcangelo di Romagna, ha sempre vantato un parterre di ospiti di eccezione. Quest’anno la città romagnola ospiterà: Lorn Macdonald, vincitore ai Bafta come Miglior Attore per BEATS, Brian Welsh, regista di BLACK MIRROR e BEATS, Ludovico di Martino, regista di LA BELVA (Netflix), Marta Gastini, attrice di TUTTA COLPA DI FREUD (Amazon Prime), Liliana Fiorelli, attrice de I PREDATORI, vincitore a Venezia Orizzonti, Francesca Cavallo, autrice dei Best Seller STORIE DELLA BUONANOTTE PER BAMBINE RIBELLI ed ELFI AL QUINTO PIANO, Luca Finotti creativo e regista di fashion films per Nike, Versace, Giorgio Armani, Dolce & Gabbana, Tommy Hilfiger, e molti altri, Maria Vicini, fondatrice di LuceSoulsellers e giornalista, Giada Mazzoleni, produttrice di FULCI FOR FAKE in competizione alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2019 e Niccolò Gentili, attore, regista e direttore artistico di Cortinametraggio.

E ancora: Stefania Rosini, fotografa di scena per ZERO ZERO ZERO, PEAKY BLINDERS e LUCKY, Marina Peluso, talent agent per la PLANET FILM, agenzia romana che tra i suoi clienti vanta Alessandro Borghi e Francesco Di Napoli, Peter Baxter, fondatore di Slamdance, Sandrine Cassidy, rappresentante della University of Southern California e moltissimi altri ancora.

Non solo cinema: la musica dal vivo del Nòt Film Fest

Dopo il successo dello scorso anno, torna l’appuntamento con la musica dal vivo con ospiti segreti, con un format importato direttamente dal The Sayers Club di Los Angeles, in cui gli avventori possono trovarsi faccia a faccia con Prince o Stevie Wonder e ascoltare le loro performance inedite dal vivo. Allo stesso modo, durante le serate del festival si potrà assistere, gratuitamente, ad esibizioni inedite di artisti della scena nazionale e internazionale, emergenti o già noti al grande pubblico, i cui nomi però rimarranno segreti fino a pochi minuti prima dell’inizio dell’esibizione. Lo scorso anno, sotto lo stesso format, si è esibito, tra gli altri, il rapper Random, tra i protagonisti dell’edizione 2021 con il brano “Torno da Te” e autore delle hit “Chiasso” e “Rossetto”.

Nòt Film Fest sarà quindi manifestazione a 360 gradi che collega cinema e territorio, pronta a stupire, affascinare e coinvolgere tutti i suoi spettatori.

Per scaricare il programma della manifestazione: QUI

Presentazione

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.