VENEZIA 2021: i film in concorso

VENEZIA 2021: i film in concorso

Reading Time: 3 minutes

VENEZIA 2021. Venezia accoglie la 78a Mostra Internazionale d’Arte cinematografica dal 1 al 11 settembre con cinque film italiani in concorso. Paolo Sorrentino racconta la scomparsa dei genitori con “E’ stata la mano di Dio”. Mario Martone dirige Toni Servillo che interpreta Eduardo Scarpetta per “Qui rido io”. Gabriele Mainetti ci conduce nel magico mondo del circo in “Frealks Out” con Claudio Santamaria. I gemelli D’Innocenzo presentano il thriller “America Latina” con Elio Germano. Michelangelo Frammartino ci invita ad un’avventura speleologica con “Il buco”.

<<Ci ha sorpreso la qualità media, complessivamente più alta del solito, come se la pandemia fosse servita a stimolare la creatività di tutti .>> ha esordito Alberto Barbera, direttore artistico del settore cinema, introducendo il programma, che anche quest’anno vede la presenza di film da tutto il mondo con 59 paesi rappresentati.

<< Capienza al 50%, controlli all’ingresso, prenotazione del posto (assegnato), green pass.

Queste sono le principali regole cui il Festival di Venezia 2021 si atterrà anche quest’anno per tutelare la salute di coloro i quali prenderanno parte alla manifestazione.>> ha annunciato Roberto Cicutto, Presidente della Biennale, ricordando come, rispetto allo scorso anno, siano cresciuti sia il numero degli accreditati che le presenze nelle Delegazioni.

Alberto Barbera precisa inoltre: <<Abbiamo selezionato tantissimi film, sommando quelli del 2020 e del 2021.>>

Ad aprire Venezia 78a sarà “Madres Paralelas” di Pedro Almodovar, che torna in concorso al Lido dopo 33 anni. Protagonista del film Penelope Cruz, presente anche nel film “Competencia Oficial” degli argentini Gaston Duprat e Mariano Cohn. In quest’ultimo è con Antonio Banderas in un film sul narcisismo di attori e registi.

In concorso l’attesissimo “The Power of the Dog” di Jane Campion, la neozelandese prima donna regista a vincere la Palma d’oro nella storia di  Cannes con “Lezioni di Piano” del 1993. “The Power of the Dog” è un film drammatico che vanta nel cast la presenza di Benedict Cumberbatch, Kristen Dunst e Jesse Plemons. La sceneggiatura, scritta dalla stessa Campion è tratta dall’omonimo romanzo del 1967 di Thomas Savage.

Particolare attesa anche per “Sundown” di Michel Franco con Tim Roth e Charlotte Gainsbourg. Molta curiosità per “Spencer”, il nuovo film di Pablo Larrain con Kristen Stewart nel ruolo di Lady Diana. Primo film alla regia dell’attrice Maggie Gyllenhaal, con Olivia Colman, Dakota Johnson e Alba Rohrwacher, è “The Lost Daughter”, tratto dal romanzo “La figlia oscura” di Elena Ferrante.

La selezione ufficiale della 78a  Mostra del Cinema di Venezia si suddivide nelle diverse sezioni:

Venezia 78 concorso

un concorso internazionale per il Leone d’oro del Festival di un massimo di 21 lungometraggi in prima mondiale.

Fuori concorso

lavori di autori affermati, film nei quali  la dimensione spettacolare si accompagna a forme di originalità espressiva e documentari.

Orizzonti

concorso internazionale dedicato a film rappresentativi di nuove tendenze estetiche ed espressive. Sono 19 film e 14 corti. Include la sezione non competitiva Orizzonti extra.

Biennale College Cinema

Laboratorio di alta formazione, ricerca e sperimentazione, per lo sviluppo e la produzione di lungometraggi a micro-budget, aperto a team di registi e produttori di tutto il mondo.

Proiezioni Speciali

“Il cinema al tempo del Covid” regia Andrea Segre

“Le sette giornate di Bergamo” regia di Simona Ventura

I Fuori Concorso/Fiction

“Il bambino nascosto” – Roberto  Andò

“Les choses humaines” – Yvan Attal

“Ariaferma” – Leonardo Di Costanzo

“Halloween Kills – David Gordon Green

“La scuola cattolica” – Stefano Mordini

“Old Henry – Potsy Poncirolu

“The last duel” – Ridley Scott

“Dune” – Denis Villeneuve

Alcuni degli altri film in concorso:
UN AUTRE MONDE di Stephane Brizé. Terza parte della trilogia sul tema del mondo del lavoro in Francia.

THE CARD COUNTER di Paul Schrader. Senso di colpa, redenzione.

LA CAJA di Lorenzo Vigas. Il ritorno del regista venezuelano, misteriosissimo, dopo il Leone d’Oro vinto nel 2015 con “Ti guardo”

L’EVENEMENT di Audrey Diwan.  Storia di una ragazza che vuole abortire, nella Francia Anni 60 in cui l’aborto era illegale.

ILLUSION PERDUES di Xavier Giannoli. Balzac in chiave contemporanea.

MONALISA AND THE BLOOD MOON di Ana Lily Amipour. Comic movie alternativo. La supereroina è in fuga da una casa di cura.

OFFICIAL COMPETITION di Mariano Cohn e Gastón Duprat. Dall’Argentina, la storia sfrenata e folle di un gruppo di attori e registi. Irresistibile! Cruz, Banderas e Oscar Martinez.

ON THE JOB: THE MISSING 8 di Erik Matti. Denuncia della corruzione nelle Filippine.

L’unica serie TV in programma è “Scenes from a marriage” di Hbo, prossimamente su Sky.

Di Barbara Manenti

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.