Il TRADITORE di Bellocchio, fra i  film più visti di Netflix e Sky

Il TRADITORE di Bellocchio, fra i film più visti di Netflix e Sky

Reading Time: < 1 minute

IL TRADITORE di Marco Bellocchio, è disponibile in streaming su Netflix e Sky. Il traditore è un film del 2019 molto amato da critica e pubblico e con protagonista il pluripremiato Pierfrancesco Favino. Il film narra le vicende del boss mafioso e collaboratore di giustizia Tommaso Buscetta. Era stato selezionato per rappresentare l’Italia agli Oscar, non superando però la selezione successiva.

Il traditore – sinossi

Il film porta lo spettatore ai primi anni ’80. La mafia siciliana si divide tra Cosa Nostra palermitana e Corleonesi. I clan mantengono una facciata di amicizia che nasconde conflittualità pericolose. Buscetta è affiliato alla mafia di Palermo. Durante una festa percepisce il pericolo di una faida interna ai due clan e decide quindi di emigrare con parte della sua famiglia in Brasile per occuparsi dei suoi traffici.

Nel frattempo in Sicilia scoppiano le tensioni tra i due clan mafiosi. Buscetta viene anche arrestato dalla polizia brasiliana che lo sottopone a diverse torture. Rimpatriato in Italia, il magistrato Giovanni Falcone gli offre l’alternativa di diventare collaboratore di giustizia, cosa che fa di lui il primo grande traditore della mafia. Buscetta rivelerà al magistrato nomi e organizzazioni legate a Cosa Nostra. Grazie al traditore le forze dell’ordine eseguiranno centinaia di arresti che si concluderanno con il maxiprocesso del 1986. Buscetta nascosto sotto protezione in America continuerà negli anni a sentirsi braccato, e a dover cambiare continuamente città. Dopo l’assassinio di Giovanni Falcone nel 1992, Buscetta torna in Italia come testimone chiave del processo del secolo. Buscetta apprende che i suoi figli rimasti in Sicilia quando lui si era trasferito in Brasile sono stati uccisi da suoi ex amici di Cosa Nostra. Buscetta morirà nel 2000 negli Stati Uniti dove viveva sotto copertura con l’ultima moglie e i figli avuti da lei.

Di Olimpia Tarquini

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.