MTM e Zacinto Edizioni presentano MANUFATTI POETICI

MTM e Zacinto Edizioni presentano MANUFATTI POETICI

Reading Time: 2 minutes

MTM – Manifatture Teatrali Milanesi e Zacinto Edizioni presentano la collana di poesia MANUFATTI POETICI, una collana di libri a piccola tiratura per quanti amano approfondire il tema della scrittura poetica contemporanea, diretta da Paolo Giovannetti, Antonio Syxty, Michele Zaffarano.

La presentazione del primo Manufatto Progetto per una casa di Giulio Marzaioli, in diretta Facebook MTM Teatro www.facebook.com/mtmteatromi lunedì 7 dicembre – ore 21.00 interverranno: Giulio Marzaioli (autore), Aulo Chiesa – editore (Zacinto Edizioni), Gaia Calimani (Presidente Fondazione Palazzo Litta per le Arti, MTM – Manifatture Teatrali Milanesi).

Manufatti Poetici

Massimiliano Manganelli (critico e saggista), Paolo Giovannetti (critico e saggista), Antonio Syxty, (coordinatore artistico di MTM). In parallelo all’offerta di spettacolo dal vivo MTM – Manifatture Teatrali Milanesi – da sempre si propone di alimentare la proposta culturale nei vari ambiti del linguaggio artistico, e per questo motivo – su idea di Antonio Syxty e con la collaborazione artistica e la direzione editoriale di Paolo Giovannetti e Michele Zaffarano – e grazie alla prestigiosa casa editrice milanese Zacinto Edizioni di Aulo Chiesa inaugura una collana editoriale dedicata espressamente alla scrittura poetica e di ricerca.

Nasce così Manufatti poetici, una collana di libri a piccola tiratura per quanti amano approfondire il tema della scrittura poetica contemporanea.

A questa iniziativa editoriale si accompagna anche l’idea collaterale di identificare a Milano un luogo dove si possa discutere e presentare libri di poesia, di scrittura di ricerca, di teatro, e libri d’artista. Questo luogo nella nostra intenzione potrebbe essere il Teatro Litta e i suoi spazi all’interno di Palazzo Litta e dello storico Cortile dell’orologio, in Corso Magenta a Milano

Piccoli libri per scritture letterarie di ricerca

L’idea fondamentale della collana dei Manufatti si riassume nell’ambizione di individuare, recuperare e offrire al pubblico italiano diversi esempi di scritture letterarie “di ricerca”, scritture fino a oggi poco rappresentate e anzi decisamente sottovalutate e marginalizzate all’interno del nostro sistema editoriale, a causa della loro estrema refrattarietà alle politiche editoriali del mainstream, dell’eterogeneità delle basi filosofico-culturali su cui poggiano le loro produzioni e infine della miopia di buona parte degli addetti ai lavori in campo critico/poetico.

L’intento è quello di raccogliere poeti e scrittori italiani che già si trovano in sintonia o, addirittura, spesso, in diretto contatto con le controparti straniere e che lavorano autonomamente o in piccoli gruppi all’ampliamento degli strumenti estetici e cognitivi della letteratura, in adattamento e in rapporto alle esigenze, alle scoperte e ai nuovi ritmi della società di inizio secolo (millennio).

Il primo Manufatto: Progetto per una casa di Giulio Marzaioli

Giulio Marzaioli (Firenze, 1972) vive a Roma. Tra le pubblicazioni, in versi e prosa: In re ipsa, Anterem Edizioni (premio Montano); Quadranti, Oedipus Editore; Trittici, Edizioni d’if (premio Mazzacurati Russo); Quattro fasi, La Camera Verde; Arco rovescio, Benway Series; Il volo degli uccelli, Benway Series. Alcuni testi scritti per il teatro sono raccolti in Appunti del non vero, Editrice Zona. Ha inoltre pubblicato i volumi fotografici Cavare marmo e La concia, per le edizioni La Camera Verde. Numerosi i contributi su riviste e spazi web. È presente in antologie e opere collettive e suoi testi sono tradotti in Francia, Stati Uniti, Germania, Spagna, Svezia. È tra i curatori di EX.IT, evento permanente dedicato a Materiali fuori contesto di scrittura, musica e arte contemporanea, e del progetto editoriale Benway Series.

Presentazione

www.mtmteatro.it

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.