EMMY AWARDS 2020: i vincitori delle serie televisive

EMMY AWARDS 2020: i vincitori delle serie televisive

Reading Time: 4 minutes

EMMY AWARDS 2020, in edizione da remoto. Trionfo di Schitt’s Creek, Succession e Watchmen. Nella notte tra domenica 20 e lunedì 21 settembre allo Staples Center di Los Angeles sono stati annunciati i vincitori degli Emmy 2020, considerati gli Oscar delle serie televisive.

Assegnati ogni anno dall’Academy of Television Art & Sciences, i Primetime  Emmy Awards sono il più importante riconoscimento americano e internazionale alla produzione seriale televisiva. La statunitense Hbo, che l’ha mandata in onda, si è aggiudicata 30 vittorie totali, Netflix 21.

A causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19, anche per gli Emmy Awards 2020 la cerimonia non si è svolta, come di consuetudine al Microsoft Theatre di Los Angeles, in presenza dei 130 candidati e del pubblico, ma i vari nominati sono stati in collegamento streaming con il conduttore Jimmy Kimmel, in uno spettacolo di intrattenimento unico nella storia degli Emmy Awards.

<<Ciao, e benvenuti a PandEmmis!>> ha annunciato il comico Jimmy Kimmel conduttore della manifestazione molto seguiri in USA.

In Italia, la cerimonia è stata trasmessa in esclusiva assoluta, in diretta da RAI 4. La traduzione in lingua italiana e i commenti sono del giornalista esperto di serialità televisiva Andrea Fornasiero e dalla conduttrice radiofonica e televisiva Carolina Di Domenico. Ospite d’onore alla diretta il fumettista Zerocalcare che ha parlato di serialità televisiva, contaminazione multimediale e i nuovi orizzonti del pop.

La serie a “basso costo” canadese Schitt’s Creek, inedita in Italia, è inaspettatamente la prima a vincere tutti i premi principali per una serie comica, compresi i premi per gli attori. Chaterine O’Hara premiata come miglior attrice della serie comica, ha ricevuto la statuetta dalle mani di un uomo che indossava una tuta smoking di protezione biologica anti-coronavirus. Schitt’s Creek, ideata da Eugene Levy e dal figlio Dan trasmessa su CBC Television dal 13 gennaio 2015 al 7 aprile 2020.

La serie segue la famiglia Rose composta dai coniugi, Johnny, un ricco magnate del video store, Moira, una soap star di successo e dai due figli, un maschio e una femmina. I Rose hanno problemi economici, quando il loro manager non riesce a pagare le tasse. Sono costretti a ricostruire le loro vite con l’unica risorsa residua:  una piccola città chiamata Schit’s Creek che avevano comperato per il loro figlio come regalo e scherzo, qualche anno prima per il suo compleanno. I quattro, senza denaro, sono costretti ad alloggiare in due stanze dell’unico motel in paese.

La serie drammatica Succession, in onda su Hbo e in Italia su Sky Atlantic, ha vinto quattro premi: a Jeremy Strong il premio come miglior attore protagonista, allo showrunner Jesse Amstrong per la scrittura, a Andrij Parekh per la regia. Succession segue le vicende della Famiglia Roy e del suo patriarca, che controlla uno dei più grandi conglomerati di media e di intrattenimento nel mondo.

Watchmen è la prima miniserie tratta da un fumetto a vincere il premio Emmy L’adattamento della graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons,  Watchmen di Damon Lindelof,  prodotta da Hbo e trasmessa in Italia su Sky Atlantic, descrive le avventure di un gruppo di supereroi straordinari ribelli in un cupo mondo parallelo, dove l’orologio dell’Apocalisse segna sempre la stessa ora e regna la tensione tra Stati Uniti e Unione Sovietica.

Zendaya, 24enne attrice, cantante, ballerina, è passata alla storia degli Emmy Awards come l’attrice più giovane ad aver vinto la statuetta.

Emmy: candidati 2020

Miglior serie drammatica

Better Call Saul 
The Crown
The Handmaid’s Tale
Killing Eve
The Mandalorian
Ozark
Stranger Things
Vince: Succession

Miglior serie comica

Curb Your Enthusiasm
Dead to Me
The Good Place
Insecure
The Kominsky Method
The Marvelous Mrs. Maisel 
Vince: Schitt’s Creek
What We Do in the Shadows

Miglior miniserie

Little Fires Everywhere 
Mrs. America
Unbelievable
Unorthodox
Vince: Watchmen

Miglior attrice in una serie drammatica

Jennifer Aniston (The Morning Show)
Olivia Colman (The Crown)
Jodie Comer (Killing Eve)
Laura Linney (Ozark)
Sandra Oh (Killing Eve)
Vince: Zendaya (Euphoria)

Miglior attore in una serie drammatica

Jason Bateman (Ozark)
Sterling K. Brown (This Is Us)
Steve Carell (The Morning Show)
Brian Cox (Succession)
Billy Porter (Pose)
Vince: Jeremy Strong (Succession)

Miglior attrice in una serie comica

Christina Applegate (Dead to Me)
Rachel Brosnahan (The Marvelous Mrs. Maisel)
Linda Cardellini (Dead to Me)
Vince: Catherine O’Hara (Schitt’s Creek)
Issa Rae (Insecure)
Tracee Ellis Ross (Black-ish)

Miglior attore in una serie comica

Anthony Anderson (Black-ish)
Don Cheadle (Black Monday)
Ted Danson (The Good Place)
Michael Douglas (The Kominsky Method)
Vince: Eugene Levy (Schitt’s Creek)
Ramy Youssef (Ramy)

Miglior attrice in una miniserie

Cate Blanchett (Mrs. America)
Shira Haas (Unorthodox)
Vince: Regina King (Watchmen)
Octavia Spencer (Self Made)
Kerry Washington (Little Fires Everywhere)

Miglior attore in una miniserie

Jeremy Irons (Watchmen)
Hugh Jackman (Bad Education)
Paul Mescal (Normal People)
Jeremy Pope (Hollywood)
Vince: Mark Ruffalo (I Know This Much Is True)

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica

Laura Dern (Big Little Lies)
Meryl Streep (Big Little Lies)
Helena Bonham Carter (The Crown)
Samira Wiley (The Handmaid’s Tale)
Fiona Shaw (Killing Eve)
Vince: Julia Garner (Ozark)
Sarah Snook (Succession)
Thandie Newton (Westworld)

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica

Giancarlo Esposito (Better Call Saul)
Bradley Whitford (The Handmaid’s Tale)
Vince: Billy Crudup (The Morning Show)
Mark Duplass (The Morning Show)
Nicholas Braun (Succession)
Kieran Culkin (Succession)
Matthew Macfadyen (Succession)
Jeffrey Wright (Westworld)

Miglior attrice non protagonista in una serie comica

Betty Gilpin (Glow)
D’Arcy Carden (The Good Place)
Yvonne Orji (Insecure)
Alex Borstein (The Marvelous Mrs. Maisel)
Marin Hinkle (The Marvelous Mrs. Maisel)
Kate McKinnon (Saturday Night Live)
Cecily Strong (Saturday Night Live)
Vince: Annie Murphy (Schitt’s Creek)

Miglior attore non protagonista in una serie comica

Andre Braugher (Brooklyn Nine-Nine)
William Jackson Harper (The Good Place)
Alan Arkin (The Kominsky Method)
Sterling K. Brown (The Marvelous Mrs. Maisel)
Tony Shalhoub (The Marvelous Mrs. Maisel)
Mahershala Ali (Ramy)
Kenan Thompson (Saturday Night Live)
Vince: Daniel Levy (Schitt’s Creek)

Miglior attrice non protagonista in una miniserie

Holland Taylor (Hollywood)
Uzo Aduba (Mrs. America)
Margo Martindale (Mrs. America)
Tracey Ullman (Mrs. America)
Toni Collette (Unbelievable)
Jean Smart (Watchmen)

Miglior attore non protagonista in una miniserie

Dylan McDermott (Hollywood)
Jim Parsons (Hollywood)
Tituss Burgess (Unbreakable Kimmy Schmidt: Kimmy vs. The Reverend)
Vince: Yahya Abdul-Mateen II (Watchmen)
Jovan Adepo (Watchmen)
Louis Gossett Jr. (Watchmen)

Di Lucrezia Palma

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.