VILLAE FILM FESTIVAL- Quando l’arte è in movimento

VILLAE FILM FESTIVAL- Quando l’arte è in movimento

Reading Time: 2 minutes

VILLAE FILM FESTIVAL. Dal 16 al 27 settembre 2020 la città di Tivoli ospita, nei due siti dichiarati dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità, Villa Adriana e Villa d’Este, la seconda edizione di Villae Film Festival – Quando l’Arte è in movimento rassegna di film in cui l’ARTE, nelle sue molteplici possibilità espressive, è protagonista del racconto. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Evento unico nel panorama culturale italiano, Villae Film Festival è realizzato con il patrocinio e il sostegno del MiBACT e della Regione Lazio e organizzato dalle Villae, sotto la direzione artistica di Andrea Bruciati, storico dell’arte e direttore dell’Istituto di Villa Adriana e Villa d’Este, con la consulenza artistica e l’organizzazione dell’Associazione Culturale Seven.

Una rassegna che associa alla proiezione cinematografica incontri con registi, produttori, critici d’arte e di cinema, artisti e curatori per esplorare il linguaggio dell’immagine in movimento, coglierne le suggestioni e restituirne la complessità in un mondo in continua evoluzione, anche in virtù dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Con la seconda edizionecommenta Andrea Bruciatidel Villae Film Festival intraprendiamo un nuovo racconto non convenzionale dei due siti UNESCO. Per la sua unicità, il suo legame con la straordinarietà degli ambienti e le peculiarità uniche di questi luoghi, il Festival rappresenta un’esperienza unica totale e immersiva. Vorrei sottolineare che le Villae non sono banali cornici al festival, ma racconti vivi, espressioni di un passato proteso al futuro: territori anche della mente che incarnano e sostanziano l’evento”.​

Due luoghi per due programmi e tipologie di proiezioni. Nella cornice del Pecile di Villa Adriana, dal 16 al 19 settembre, saranno proiettati film che, almeno in parte, vi sono stati girati, come Titus di Julie Taymor, Notizie degli scavi di Emidio Greco e Dagobert di Dino Risi.

Dal 20 al 27 settembre la location delle proiezioni si sposta nella suggestiva atmosfera del Gran Viale di Villa d’Este: qui saranno proiettati film i cui registi sono anche artisti rappresentati da importanti gallerie d’arte e  le cui opere fanno parte di importanti Musei di tutto il mondo o che si sono distinti in un ambito artistico diverso dal cinema. Spazio quindi a film quali Jubilee di Derek Jarman, Eisenstein in Messico di Peter Greenaway, Il racconto dei racconti di Matteo Garrone, Lonesome cowboys di Andy Warhol, La ricotta di Pier Paolo Pasolini.

Villae Film Festival è un’iniziativa realizzata dall’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este – Villae con il patrocinio e il sostegno del MiBACT – Direzione generale Cinema e Audiovisivo e di Regione Lazio e con la collaborazione di Istituto Luce Cinecittà e della Tibur Film Commission.

Presentazione

www.villaadriana.beniculturali.it

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.