DONNE E FUOCO. Alle Madonie, l’edizione speciale di Teatro del Fuoco

DONNE E FUOCO. Alle Madonie, l’edizione speciale di Teatro del Fuoco

Reading Time: 2 minutes

Sabato 1 e domenica 2 agosto, Petralia Sottana, (Parco delle Madonie), Palermo, ospiterà l’edizione speciale di Teatro del Fuoco, International Firedancing: DONNE E FUOCO

DONNE E FUOCO al TEATRO DEL FUOCO il 1 e il 2 agosto. A Petralia Sottana in provincia di Palermo, torna il Teatro del Fuoco, international Firedancing con Donne e Fuoco. Si tratta di un’edizione speciale tutta al femminile nell’incantevole scenario del Parco delle Madonie (area naturale protetta), che partirà sabato mattina per terminare domenica sera, con workshop, performances e molto altro, nonostante il Covid19, che in questi mesi, ha messo in ginocchio lo spettacolo dal vivo.

Quest’anno la scelta non è caduta a caso su una piccola e bella località di montagna. La location vuole essere un segnale di speranza nonostante il momento molto particolare e difficile che stiamo vivendo.

Teatro del Fuoco, International Firedancing è da anni un fiore all’occhiello dell’estate siciliana. Anche se in versione ridotta, arriva alla XIII edizione e in versione gratuita.

Protagonisti saranno performer italiane provenienti dalla Toscana, Calabria, Sicilia, l’israeliana Ms. Flames, e il Duo WildFlower Project (Germana Di Cara alla voce e Manfredi Tumminello alla chitarra) che presenterà arrangiamenti di brani di Aretha Franklin, Ami Wine House, Tina Turner, The Beatles, Norah Jones, Joni Mitchell, Nina Zilli, Mina, Giorgia, Battisti e tanti altri musicisti. I brani sono stati scelti sotto il comun denominatore del calore che emanano il fuoco e la conseguente passione.

Si legge nella nota: “È un connubio perfetto per creare atmosfere particolari e suggestive con danze infuocate, voci, chitarra e loop station. Le donne Firedancers si esibiranno con le bolas, i ventagli, Hula Hoop dance, Buugengs, ventagli multicolore e diversi effetti di fuoco e fachirismo, presentati in modo poetico (…) Il Teatro del Fuoco intende così sottolineare la valenza culturale italiana con l’innovativa collaborazione  internazionale per raccontare la forza femminile che genera e sostiene la vita“.

Di Claudia Petrucci

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.