BARONI RAMPANTI. Guanciale, on line, con Calvino e “pillole di saggezza”

Reading Time: 3 minutes

BARONI RAMPANTI. Tanti artisti si stanno impegnando in questi giorni, di forzata e dovuta quarantena, a intrattenere chi sta a casa, in una situazione a dir poco fantascientifica ma paradossalmente reale. Tra questi, Lino Guanciale, attore apprezzato di teatro e protagonista in molte fiction RAI di successo, ha infatti lanciato attraverso i propri canali web e profili social I baroni rampanti. Si tratta di due iniziative culturali: la lettura del classico di Italo Calvino Il barone rampante e Le pillole.

I baroni rampanti
Lino Guanciale

Guanciale posterà ogni mercoledì e sabato su Instagram, Igtv, e pagina Face una diretta con la lettura delle pagine del romanzo di Calvino. Le pillole sono invece delle poesie, racconti, stralci di saggi, che l’artista “interpreterà” e posterà nelle sue stories, sempre in Instagram. La bella iniziativa è quella di intrattenere i tanti fan e non solo in modo intelligente e anche educativo.

Guanciale ha affermato nei suoi canali social: “Sono a casa come siamo tutti, ed è bene che sia (…). Ho deciso di condividere con voi una breve pillola (poesia, saggistica, ecc), e chiederò a voi di fare lo stesso se vi andrà. Leggerò questo romanzo magnifico Il Barone rampante. È la storia di un bambino che in una condizione di isolamento diventa un uomo, e trova il modo di essere partecipe alla sua comunità. In questo periodo dovremmo cercare tutti quanti di diventare dei Baroni Rampanti (…). La cultura non si ferma, e può molto in questo momento (..).

L’artista abruzzese ha iniziato Le pillole, in questo periodo di pandemia globale, con un estratto delle Lezioni americane di Calvino, e poi con una bella poesia di Giorgio Caproni. Sabato è prevista un’altra lettura di pagine del Barone Rampante.

Il barone rampante per diventare baroni rampanti

Il Barone Rampante è un dei più famosi romanzi di Calvino, scritto nel 1957. Ricordiamo di Calvino anche Marcovaldo ovvero Le stagioni in città e Il sentiero dei nidi di ragno e tanti altri capolavori di impegno politico, sociale e culturale.

Italo Calvino

Il barone rampante è una storia tenera e emozionante, una lettura semplice e diretta ambientata nel Settecento. È raccontata in terza persona da Biagio, fratello minore del protagonista, Cosimo Piovasco di Rondò.

15 giugno del 1767, Cosimo, giovane rampollo di una famiglia nobile ligure, a dodici anni, si arrampica su un albero del giardino di casa decidendo di non voler più scendere per il resto della sua vita. Lo fa dopo un litigio con i genitori per un piatto di lumache. Si muoverà tra boschi e foreste, costruendo la sua nuova vita sugli alberi. Il protagonista incontrerà diversi personaggi e anche un amore problematico, diventando poco alla volta un uomo.

Si dedicherà allo studio, alla riflessione e avrà avventure rocambolesche nel suo contesto storico, fatto di guerre e pirati. prima dell’avvento della Rivoluzione francese che cambierà la storia dei popoli. Incontrerà poi anche Napoleone Bonaparte, da cui era stato affascinato, ma poi deluso. Cosimo rimarrà fedele alla sua scelta di vivere sugli alberi, fino a quando, a 65 anni, ormai vecchio e stanco deciderà di dare alla sua vita un finale diverso e inaspettato.

Il barone rampante è una lettura necessaria, dal linguaggio scorrevole e divertente dove Calvino affronta diversi temi: la libertà individuale, l’impegno politico alla giusta distanza, mescolando fatti storici e fantasia. Lo scrittore attraverso la giocosità del Barone rampante muove però una forte critica alla società occidentale evidenziandone i limiti.

Di Lucilla Continenza

https://www.instagram.com/lino_guanciale_official/?hl=it

www.ildogville.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.